Credito d’imposta ZES fino al 60%: dal 2024 per tutto il Sud Italia

Credito d’imposta ZES fino al 60%: dal 2024 per tutto il Sud Italia

Un’incredibile opportunità per le imprese del Sud Italia: il Credito d’Imposta ZES, un vero e proprio motore di sviluppo per la nostra crescita economica.

A partire dal 1° gennaio 2024, il nuovo Decreto Sud darà il via a una Zona Economica Speciale unica per il Mezzogiorno, abbracciando le regioni della Campania, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna.

Questa iniziativa è un autentico catalizzatore per l’innovazione e la competitività delle imprese nella nostra area. Grazie al Credito d’Imposta ZES, le aziende avranno la possibilità di beneficiare di agevolazioni fiscali fino al 60%, aprendo la strada a nuove opportunità di investimento e crescita.

Vediamo insieme tutte le specifiche:

Il nuovo Decreto Sud dà il via dal 1° gennaio 2024 alla Zona economica speciale per il Mezzogiorno o ZES unica, che ricomprenderà i territori delle regioni *Campania, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna.*

Credito d’Imposta per acquisto di *macchinari, impianti e attrezzature e all’acquisto di terreni, all’acquisizione, alla realizzazione ovvero all’ampliamento di immobili strumentali*

Il valore dei terreni e degli immobili non potrà superare il 50% del valore complessivo dell’investimento oggetto dell’agevolazione.

*Importo minimo annuo di spesa agevolata pari a 200.000 euro*

*Campania, Puglia, Calabria, Sicilia:*
• piccole imprese: 60%
• medie imprese: 50%
• grandi imprese: 40%

Basilicata, Sardegna, Molise:
• piccole imprese: 50%
• medie imprese: 40%
• grandi imprese: 30%

Abruzzo:
• piccole imprese: 35%
• medie imprese: 25%
• grandi imprese: 15%

*Il Credito d’Imposta ZES Unica è cumulabile con il Credito d’Imposta Industria 4.0*

 

    AziendaLibero ProfessionistaAmministrazione Pubblica